Condividi:

Relazione sintetica dell’incontro on-line Nazionale denominato: Diritto alla salute e riforma del Titolo V – “Il ruolo delle regioni nell’organizzazione dei servizi sanitari e sociali” Organizzato dai “Fattivi Italia”, con la “Federazione dei Gruppi del M5S”, con il Gruppo “La politica con Voi” e con “Riprendiamoci le nostre Piazze”. Uno spazio innovativo di confronto e approfondimento.

Con la partecipazione fattiva del Deputato Massimo MISITI – Componete del Comitato Nazionale per la salute del M5S e del Capogruppo del M5S Consiglio Regionale Calabria Davide Tavernise.

Coordinamento e moderazione di Giuseppe Nunziato Belcastro – Coordinatore Gd – Salute & Sanità;
Supportato tecnico e collegamenti: Silvia Boga Maria Grazia Melis e Michela Cocco;
Prenotazioni, presentazione slides e verbalizzazione – Valentina Pastena e Natale Bianchi.

Durante questo periodo di pandemia, abbiamo ben osservato la compresenza dei due livelli di tutela: la sanità alle Regioni e la Salute alla Repubblica. Era importante come organizzazioni che sostengono il Movimento avviare una nuova riflessione con i portavoce nazionali e regionali e fare il punto della situazione rispetto al rapporto tra lo Stato e le Regioni in ambito sanitario e per farlo abbiamo chiesto il supporto di tre figure importanti come quella del Deputato Massimo Misiti – della V Commissione permanente Bilancio e Tesoro della Camera dei deputati del consigliere Regionale Davide Tavernise – Capogruppo M5S Consiglio Regionale Calabria e di diversi studiosi della materia, al fine di fornire alla discussione in atto nel Paese un approccio politico e scientifico.
Diversi sono i disegni di legge depositati in Parlamento in merito a una riforma del Titolo V, di tutte le forze politiche, e veramente innovative ed interessanti le proposte del nostro Movimento 5 Stelle sulla riforma della Sanità in Italia. Come gruppi del M5S crediamo che non basti riformare il Titolo V della Costituzione per risolvere i problemi del nostro Sistema Sanitario. La parola d’ordine deve essere investimento, perché solo se ci sono investimenti ci sono riforme e si superano i divari tra Regioni. I problemi dei servizi sanitari si affrontano con interventi organizzativi, che richiedono affiancamento e sostegno alle Regioni nell’ambito di un processo di riorganizzazione. La sfida del futuro è quella di creare una corretta presa in carico della cronicità da parte dello stato centrale e, di implementare un nuovo modello di assistenza.
Conoscendo bene che il vero problema è la differenza di accesso ai servizi, non la diversità di modelli, dobbiamo creare una leale collaborazione istituzionale che ha bisogno di un esercizio pieno e coerente, occorrono azioni incisive su ricerca innovazione, lavoro, formazione, sviluppare forti strategie, esercizio più chiaro delle funzioni, di uno Stato più forte. Alla luce dell’esperienza pandemica, è importante trovare un punto di equilibrio sulla questione della Sanità tra Stato e Regioni e rafforzare la gestione del governo centrale.”
Con l’assise in diretta streaming attraverso le riflessioni degli esperti e portavoce abbiamo voluto sottolineano la necessità di una migliore organizzazione del sistema della Sanità Nazionale. Lo stato centrale deve tornare ad essere il protagonista principale ed esercitare fino in fondo il suo ruolo di governo del sistema per la tutela della salute dei cittadini e delle cittadine. Naturalmente tutto ciò può accadere solo attraverso una fattiva collaborazione con tutte le Regioni e con un dialogo intenso con le forze politiche e come M5S dobbiamo concentrarci sul miglioramento dell’organizzazione dei servizi che devono essere offerti in modo equo su tutto il territorio nazionale.
Presenti sulla piattaforma Zoom: Nicola Abbia, Giuseppe Agostino, Domenico Augliera, Giuseppe Nunziato Belcastro, Emy Blesio, Natale Bianchi, Silvia Boga, Antonio Catalano, Michela Cocco, Salvatore Condito, Adelina Conte, Claudio Corrà, Luca Delle Cave, Veronica Valentina Di Caprio, Giuseppe Di Salvo, Mario Fancellu, Simone Federici, Laura Giovine, Marco Ligato, Maria Grazia Melis, Francesco Menna, Maria Gabriella Militerno, Massimo Misiti, Giuseppe Macrì, Antonio Panetta, Valentina Pastena, Greta Pejrona, Maria Ritorto, Giovanna Roschetti, Nicola Santoianni, Davide Tavernise, Leone Viola, Anna Lidia Zavaglia.
Nel corso dell’incontro streaming presenti due Portavoce del M5S il Deputato Massimo Misiti e il Consigliere regionale Davide Tavernise. Massimo Misiti ha spiegato con interventi specifici ed in modo chiaro vari aspetti sulla riforma del Titolo V, il ruolo delle regioni nell’organizzazione dei servizi sanitari e sociali e la situazione attuale, e risposto a tutte le domande dei partecipanti.

Un grazie particolare a Davide Tavernise per la presenza e a Massimo Misiti per gli interventi mirati e le risposte specifiche. Complimenti alla presidente dei Fattivi Italia Valentina Pastena per l’illustrazione delle slides e alla Federazione dei Gruppi del M5S per il coordinamento.

Un ringraziamento a chi è intervenuto in diretta, e a tutte le 4575 persone che hanno seguito la diretta attraverso la pagina Facebook della Federazione dei Gruppi M5S.
Ogni tre settimane dalle ore 21 alle ore 23:00, continueremo a ritrovarci on line per affrontare temi specifici sulla Sanità con la partecipazione di Esperti del Settore Sanità, Attivisti, Portavoce e Formatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.